Polpette di melanzane – light

Chi sta attento alla linea sa bene cosa vuol dire trovare delle alternative light che non sia sempre la stessa “minestra”, sia a livello visivo che a livello di palato! Infatti se c’era una cosa che odiavo delle diete era proprio questo … il dover mangiare sempre le stesse cose magari cucinate anche nello stesso modo o quasi!
Queste polpette light penso siano una di quelle alternative valide per accontentare sia la vista che il palato.

Come vedrete nella ricetta non c’è olio ma non serve!

Polpette di melanzane - light
Print Recipe
Porzioni
24 Polpette
Porzioni
24 Polpette
Polpette di melanzane - light
Print Recipe
Porzioni
24 Polpette
Porzioni
24 Polpette
Ingredienti
Porzioni: Polpette
Istruzioni
  1. In una pentola portare a bollore abbondante acqua. Sbucciare le melanzane e tagliarle a tocchetti piuttosto grandi e mettere in acqua facendo cuocere almeno 10 minuti.
  2. Scolare le melanzane e lasciare raffreddare in uno scolapasta. Quando saranno fredde strizzare le melanzane in modo da far uscire quanta più acqua possibile. Trasferire quindi le melanzane in un frullatore con l'aglio, il prezzemolo, la fetta di pan carrè ammorbidito con un cucchiaio di latte e frullare il tutto.
  3. Ottenuto il composto trasferire in una ciotola e aggiungere uova, formaggio grattuggiato, sale, pepe, noce moscata e rimescolare ben bene.
  4. Quindi se l'impasto vi risulta della giusta consistenza potete iniziare a fare le palline oppure al bisogno aggiungete pan grattato fino a raggiungere la consistenza desiderata.
  5. Formate le polpette passatele nel pangrattato, quindi infornare a forno preriscaldato a 200°C e lasciar cuocere per 30 minuti.
  6. Di tanto in tanto controllate la cottura e se necessario girate le polpette.
  7. Servire le polpette di melanzane light calde!
Recipe Notes
  • Per capire la giusta consistenza provate a fare una pallina, se sta in forma e non si spappola allora siete a buon punto.

KCal a polpetta: 32

Powered byWP Ultimate Recipe

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »